Selezionare nuove idee come fare? Innovare l’impresa

Nel processo di innovazione di un’impresa che deve costantemente rinnovare l’offerta di prodotti sul mercato, la selezione delle idee da sviluppare deve avvenire all’inizio del processo, identificando tra tutte le idee raccolte quelle che hanno la probabilità più alta di incontrare l’apprezzamento dei consumatori.
Questo processo di selezione è utile ma anche necessario per contenere i costi connessi allo sviluppo delle idee.

In maniera molto semplificata il processo di innovazione può essere riassunto come segue:

  1. Si inizia da uno spunto, che può venire dai consumatori in una ricerca qualitativa oppure da una intuizione del team di marketing;
  2. Identificato il bisogno dietro lo spunto, se ne trae un’idea;
  3. Si affina l’idea e la si plasma fino a farla diventare un vero concetto;
  4. Si sviluppa attorno al concetto un posizionamento che rispecchia le caratteristiche del prodotto che verrà;
  5. Una volta ottimizzato il concetto e sviluppato il posizionamento, questi vengono tradotti nel vero prodotto: il mix finale pronto per il lancio.


Partendo da un gruppo numeroso di idee potenziali, il primo screening può avvenire tra gli step 2. e 3. appena delineati, quando si è ancora allo stadio iniziale dello sviluppo: l’idea viene descritta in due frasi che spiegano di cosa si tratta.
La selezione dovrebbe essere un processo semplice e veloce ma efficace nel permettere di riconoscere le idee migliori e di aumentare la qualità degli investimenti facendole avanzare più velocemente.

Già a questo stadio un grande aiuto nella selezione delle idee può venire dall’ascolto dell’opinione dei consumatori.
I consumatori, infatti, riconoscono un’idea interessante anche se è ancora in stato embrionale, perchè sono in grado di immaginare una possibile realizzazione del prodotto finale e di valutare i vantaggi che quel prodotto promette.

Nielsen BASES ha sviluppato un servizio ad hoc (Idea Screener) che permette di valutare le idee sulle due dimensioni di Salience ed Attraction, sulle quali il consumatore può già esprimersi a questo stadio di elaborazione dell’idea.

Queste due dimensioni vengono utilizzate per valutare:

Salience:

  • Quanto è innovativa l’idea rispetto al mercato attuale?
  • Esistono già dei prodotti alternativi, in grado di soddisfare gli stessi bisogni?

Attraction:

  • Si tratta di un’idea credibile?
  • Quanto ne hanno bisogno i consumatori?
  • Quanto è forte il vantaggio rispetto ad altri prodotti?

Grazie a questo servizio Nielsen BASES può fornire un valido supporto per identificare le idee più interessanti e dargli priorità nello sviluppo.
Non importa quali strategie di marketing verranno intraprese o quanto complesso sia il prodotto che dovrà essere realizzato: qualunque idea in fondo può essere spiegata in maniera semplice. A questo proposito, le idee vengono sottoposte alla valutazione dei consumatori tramite una spiegazione secca ed immediata, senza prezzo, senza brand ed altri fattori che potrebbero influenzare l’opionione del consumatore. Niente slogan, niente foto, niente campioni. Solamente l’idea in sè.
Ogni consumatore può valutare più di un’idea per volta. I risultati vengono presentati utilizzando una matrice che combina le due dimensioni di Salience e di Attraction che aiuta a dare priorità alle giuste idee. Con un’esperienza di oltre 1300 idee testate in 24 paesi di tutto il mondo, Nielsen BASES mostra come il successo di un’idea sia strettamente legato alle perfomance delle iniziative.

Idea Screener si conclude con chiare raccomandazioni su come portare avanti le idee testate:

Accelerate: L’idea è adatta al mercato. Crea attorno ad essa il concetto adatto e il giusto posizionamento per darle forza, e traduci tutto nel prodotto.

Find a Hook: L’idea ha bisogno di un maggiore contenuto di innovazione per distinguersi dal resto del mercato. Esamina l’idea attentamente per capire cosa può essere accentuato, aggiungi elementi che generino curiosità intorno all’idea.

Find a Motivator: L’idea non riesce ad attrarre i consumatori. Potrebbe essere necessario identificare meglio il bisogno dietro l’idea, o definire il vantaggio rispetto ai prodotti già esistenti sul mercato. Serve davvero o è solo una piccola opportunità?

Abandon: L’idea ha scarso potenziale, focalizza l’attenziona su altre opportunità.

Fonte: http://nielsenfeaturedinsight.mag-news.it/