Hosting Linux ottimizzato per i CMS

Quando si decide di realizzare un sito si desidera che funzioni, non solo dal punto di vista tecnico – quello sarebbe il minimo – ma anche per quel riguarda la sua “appetibilità”. È quindi importante scegliere un web hosting adatto a soddisfare entrambi gli scopi. Si tratta di una piattaforma che offre più di un CMS (Content Management System), o se si preferisce un computer che funge da server a un altro, mettendogli a disposizione dei servizi, dalle notizie alla grafica. Bisogna ricordarsi che i CMS sono concepiti per operare in un solo ambiente, cioè in un solo web hosting.

dado-AM-004_Hosting-Linux
<

L’opzione Linux

Parlando di hosting, Linux è la scelta che ha fatto HML. La prima ragione è legata alla ricchezza di possibilità in campo: fra i “suoi” CMS ci sono WordPress e Prestashop, ma anche Joomla! e Opencart, OsCommerce e phpBB, e l’elenco potrebbe continuare. Il secondo motivo è praticamente consequenziale: con un simile appoggio, siamo in grado di proporre soluzioni economiche (a partire da 19,99 € annui) e convenienti soprattutto per quantità e qualità dei prodotti.

Il pacchetto Hosting Lite

Per coloro che cercano l’essenziale, la nostra prima offerta, Hosting Lite, comprende, oltre al dominio, uno spazio web che ammonta a 5 gigabyte. Non proprio illimitato, quindi, ma più che sufficiente per la realizzazione di un website medio-piccolo, all’interno del quale, come stiamo per vedere, ci si potrà veramente sbizzarrire. C’è poi la dotazione dei database virtuali MySQL: ce ne sono tre. È uno strumento molto utile, che permette, per esempio, di apportare una sola modifica a tutte le pagine in un unico clic, evitando quelle minuziose (e a volte snervanti) “cesellature a mano” – ormai superate, a dire il vero – che portavano via parecchio tempo anche al più paziente dei webmaster. Il vantaggio successivo riguarda le caselle di posta elettronica: se ne possono aprire fino a 10, cioè più che abbastanza per un singolo ma senz’altro sufficienti, nel caso in cui il sito occorra a un’azienda di modeste dimensioni.
L’insieme non potrebbe funzionare agevolmente senza un’adeguata “difesa”: così i controlli antivirus e antispam sono compresi nel prezzo. Poi, nello stesso ambito, per la gestione degli account si può contare sulla webmail, ma anche sull’accesso POP3 o IMAP, a seconda dei bisogni del cliente. Inoltre, si può utilizzare il pannello Plesk, che semplifica le operazioni e le rende più sicure. E a proposito di sicurezza: è compreso pure un servizio di protezione dai temibili attacchi informatici denominati DDoS (Denial of Service), consistenti nel sovraccarico dati; un’eventualità che, sfortunatamente, talvolta si verifica anche per errore. Tutto questo, più il normale backup settimanale, al costo di appena € 19,90 all’anno.

Il pacchetto Hosting Basic

Naturalmente, qualcuno ha bisogno di maggiore disponibilità all’interno del proprio sito, magari costruito per ragioni prettamente commerciali, senza dover necessariamente ricorrere a spazi sterminati. Ecco allora la via di mezzo, Hosting Basic. Il dominio è incluso pure in questo caso, lo spazio web invece cresce, anzi raddoppia: 10 gigabyte, il che vuol dire, all’occorrenza, pagine più numerose o perfino più cariche. I database virtuali MySQL, strumento prezioso quando aumentano i giga e c’è da amministrare una quantità maggiore di materiale, diventano stavolta cinque. Pure gli account di posta elettronica sono riproporzionati: se ne possono aprire fino a 50, bastevoli per un organico strutturato. Per la gestione c’è la webmail, nonché gli immancabili servizi di cui abbiamo già parlato: accesso POP3 o IMAP, antispam e antivirus. Oltre al comodo pannello Plesk, si può contare anche qui sulla protezione dagli attacchi DDoS e sul backup ogni sette giorni. Il prezzo annuo è € 29,90.

Il pacchetto Hosting PRO

L’ultima combinazione che siamo in grado di proporre grazie al web hosting Linux è dedicata a quei siti che puntano più in alto e che perciò abbisognano di dimensioni e di capienze più elevate. Il pacchetto Hosting PRO, dunque, a parte il dominio, ha al suo interno ben 20 gigabyte sfruttabili. Sarebbe l’ideale per una multinazionale, infatti anche il numero dei funzionali database MySQL si adegua: addirittura dieci. Quanto agli account di posta elettronica, qui si può arrivare ad averne fino a un centinaio. Per il resto, dato per scontato il backup effettuato ogni settimana, ci sono gli insostituibili servizi di antivirus e di antispam, la webmail a coordinare, la possibilità di accedere con POP3 o IMAP, più la tutela dagli attacchi DDoS e la facoltà di usare il pannello Plesk. Tariffa annua: € 49,90.
Attiva il tuo hosting Linux su www.hml.it