Google integra la chat nella scheda dell’attività di Google My Business

Grandi cambiamenti all’orizzonte dal mondo di BigG e in particolare da Google My Business, il servizio offerto gratuitamente da Google per creare una scheda della propria attività e renderla visibile e raggiungibile ai potenziali clienti, che effettuano le loro ricerche attraverso il rinomato motore di ricerca o attraverso Maps e Google+

Qual è la novità di Google My Business?

La novità dunque, è la possibilità da parte dei clienti che cercano una determinata azienda di poter dialogare direttamente con essa attraverso “una chat integrata” A cosa serve? Mette in connessione direttamente chi cerca e chi offre un determinato servizio, allo scopo di fornire tutte le risposte delle quali un cliente ha bisogno e allo stesso tempo dà la possibilità di attrarre un maggior numero di persone sulla propria pagina local e di conseguenza verso la reale azienda. In pratica, dal lato utente, dovrebbe aumentare la customer satisfaction e la user experience in un solo colpo, e dal punto di vista aziendale, si dovrebbe amplificare la visibilità e il trust del proprio brand.

Come attivare questa funzionalità?

Per adesso questa funzionalità, che potrebbe influenzare il comportamento di un utente durante una ricerca è disponibile solo per un numero selezionato di aziende. Infatti, solo le Local Business che hanno ricevuto l’email, direttamente da Google, possono partecipare a questa fase di pilot. Per attivare il servizio di messaggi in real-time, la chat, basta cliccare sul link contenuto nell’invito, seguire passo passo le istruzioni e ottenere così l’aggiornamento dell’account Google My Business.

Per utilizzare questa caratteristica occorre inserire il numero di cellulare che si desidera utilizzare oppure in alternativa si può usare Google Allo, una app di messaggistica disponibile per Android sul Play Store oppure per iOS su Apple Store. Utilizzando la seconda opzione, si dovrà sempre specificare un numero telefonico, ma gli SMS arriveranno direttamente attraverso l’applicazione e non dopo due-tre ore, tempo previsto con il metodo tradizionale.

Come fanno gli utenti a contattare l’azienda?

Le fortunate aziende che accetteranno l’invito, vedranno aggiungersi sulla loro scheda local, dopo l’indirizzo e gli orari di apertura un nuovo box che informa gli utenti che “l’azienda è disponibile a rispondere ai messaggi” e sul tempo stimato di risposta.

Ecco un esempio, preso dalla guida di Google My Business:

google-my-business-chat
Foto: Esempio della nuova scheda local – Google My Business Support

Come sfruttare questa funzionalità per aumentare la propria visibilità?

Ogni nuovo servizio collegato alla propria azienda, anche se gratuito, va sempre opportunamente gestito per evitare di ottenere un effetto negativo, per le regole base del marketing. Cosa vogliamo dire? Attivare la messaggistica in tempo reale, anche se Google ce la sta regalando, significa essere responsive, cioè propensi ad essere disponibili, a rispondere ai clienti nel minor tempo possibile. Infatti, nella scheda viene mostrato il tempo medio di risposta e se è troppo alto il cliente sarà più propenso a contattare un’altra attività. In questa fase di test, un tempo di riposta elevato comporta la sospensione dalla sperimentazione.

E per chi non si sente pronto per questo cambiamento? Può sempre scegliere di non utilizzarlo. Dalla dashboard basta della pagina dedicata all’azienda, trovare il servizio “Chat card” e disabilitarlo.

E tu che ci hai letto, cosa ne pensi di questa novità? Accetteresti l’invito a far parte della fase di pilot? E se stai già provando il servizio, ti sembra di aver raggiunto migliori risultati?

I commenti sono chiusi