Come funzionano i big data per il marketing?

Se un’azienda vuole essere competitiva sul mercato deve saper utilizzare uno strumento importante come quello dei Big Data. Non ci si può precludere la possibilità di trarre preziose informazioni sia nel mondo classico che in quello digitale per fare innovazione. Sapere  correttamente come funzionano i big data per il marketing aiuta quindi ad impostare l’approccio migliore, ma è prima necessario valutare le esigenze di business e i propri obiettivi. Insomma l’analisi dei dati è fondamentale quando si deve programmare una strategia efficace. Essi permeano ogni ambito della quotidianità e permettono di avere una visione corretta della realtà.

Oggi come oggi le aziende hanno quindi a disposizione innumerevoli quantità di dati che, però, non sanno utilizzare. Bisogna mettere in campo strumenti ad hoc, ma anche conoscenze specifiche che non tutti hanno ed è quindi spesso consigliabile rivolgersi ad agenzie esterne ed usufruire del loro know how e della loro esperienza in materia per non sprecare alcuna possibilità e precludersi ogni via di crescita. Se si pensa solo al mondo digitale, ad esempio, si può aver bisogno di utilizzare uno strumento di analisi come Google Analytics. Solo studiando le proprie performance, cioè solo compiendo un’analisi attenta e puntuale della situazione attuale, si possono andare ad implementare le strategie. Non c’è solo questo tipo di analisi, ma anche quella delle dinamiche di relazione tra i brand e il loro pubblico, oltre a tante altre possibilità. Sapere da che fonti prendere i dati ed integrarli a seconda delle proprie necessità, incrociandoli anche fra loro, è quindi di vitale importanza. Si possono analizzare i Big Data per  ridurre il rischio delle analisi finanziarie, per prevenire problemi sull’erogazioni di servizi o con i prodotti offerti, ma soprattutto per progetti marketing, lo sviluppo dei prodotti e l’ottimizzazione della digital experience.

Dopo aver installato sensori e altre modalità di rilevamento dati sui  prodotti, dopo aver inserito script di tracciamento in programmi e applicazioni ed aver incamerato tutti i dati si può analizzare le informazioni raccolte e, soprattutto per quanto riguarda il marketing, si deve passare a vere e proprie azioni di implementazione delle varie strategie studiando mosse ad hoc sia nel mondo digital che social.