Brand reputation online: quando l’opinione del cliente ha il suo valore

Quanto è importante ciò che gli altri pensano di te?
La domanda non è affatto superficiale se si considera l’importanza che ha assunto il brand reputation, diventato di fondamentale importanza per molte attività, considerando anche che i potenziali clienti sono appunto coloro che giudicano e se sono soddisfatti del prodotto divulgano una reputazione positiva altrimenti no.
La reputazione on line si esprime attraverso i commenti, i forum, i social network dove le persone che hanno acquistato il medesimo oggetto possono confrontare i loro giudizi e attraverso ciò, l’azienda rilevare il grado di gradimento del prodotto contemporaneamente apporta eventuali modifiche affinché si generi una reputazione ascendente.

L’attività si avvale della collaborazione di figure specializzate capaci d’interagire con i clienti o potenziali acquirenti, nel ruolo di brand reputation management. S’instaura un rapporto che completa il quadro d’informazioni di cui l’attività ha bisogno per rendere competitivo il prodotto.
Le opinioni talvolta sottolineano desideri e forniscono utili indicazioni perché lo stesso brand possa avere un migliore riscontro sul mercato.

Quali sono gli strumenti che consentono di monitorare il brand reputation?

On line le realtà alle quali accedere sono davvero tante, alcune gratuite come Twitter, Google Insight, Google BlogSearch, Facebook,Trendpedia, Twitter Search, altre invece sono a pagamento e si tratta di piattaforme professionali. Qui gli utenti conversano e anche chi è poco esperto d’internet, riesce agevolmente ad interagire in quanto l’utente è guidato con pochi passi ad esprimere la propria opinione che non resta una descrizione del prodotto o una mera considerazione ma diventa anche oggetto di discussione e interazione con gli altri utenti.

Come l’azienda deve usare i dati ottenuti?

L’azienda costantemente effettua un monitoraggio e periodicamente adotta delle soluzioni, se necessarie, perché il proprio brand possa ottenere un posizionamento migliore. L’obiettivo è di pianificare le azioni da compiere sulla base dei dati rilevati cercando di minimizzare ciò che il consumatore ha percepito in maniera negativa.

Detto ciò nel prossimo articolo parleremo della personal reputation!

Tu cosa ne pensi? Effettui dei controlli sulla tua immagine aziendale?

Lo Staff di Mondo-SEO.com